E sté a casa!

(“State a casa!” traduzione dal dialetto anconetano n.d.r.) «E sté a casa!!!» Io lo dicevo da prima del #coronavirus. L’ho ripetuto per anni: in coda alla cassa del supermercato, d’estate in autostrada all’altezza di Castel San Pietro, davanti ai cancelli dello stadio prima del concerto. A Milano la coda è quasi …

IL NUOVO MODELLO DI IMPRESA CIVILE (Milano – 12 Marzo 2019)

Un evento di particolare interesse in attesa ed in preparazione al Festival Nazionale dell’Economia Civile ci viene offerto in questi giorni da il Quinto Ampliamento (associazione che promuove le teorie e le best practice di economia civile nel solco della tradizione imprenditoriale di Adriano Olivetti) in collaborazione con il Politecnico di …

COMP-E-TENZA

Mi sto accorgendo sempre più spesso che l’incompetenza di taluni nell’approccio con i computer (siano essi desktop, laptop, tablet, smartphone o qualsiasi altro device definibile come “diavoleria elettronica”) non è un’incompetenza di carattere squisitamente tecnico. La definirei piuttosto un’incompetenza di interfaccia. Mi spiego meglio: se sei di fronte ad una …

IMPEGNO (È) RISULTATO?

Premiare l’impegno o premiare il risultato? Troppo spesso queste due fattispecie vengono a mio avviso confuse. Provo a ragionare con qualche esempio pratico: Secondo voi un giovane nei suoi studi deve essere incoraggiato e valutato positivamente perché ha effettivamente appreso le nozioni necessarie ed ha sviluppato un suo senso critico? …

CHIAMATE INDESIDERATE

A volte penso al 2017 che avevo ipotizzato nel 1997: un’era di civiltà in cui sarebbe scomparso il traffico causato dal mercato rionale perché la gente avrebbe fatto la spesa online e comprato la scamorza IGP direttamente dal produttore. Un’era in cui la comunicazione aziendale sarebbe stata improntata secondo delle …

CYBERPOLITIK (O POLITICA CIBERNETICA)

Si fa un gran parlare di riscrivere la Costituzione. Vi propongo un esperimento: prendete le tre leggi della robotica e sostituite la parola “politico” alla parola “robot” ed “elettore” ad “essere umano”. Quello che ne viene fuori, senza dubbio, è la migliore Costituzione del mondo. 1. Un politico non può …