E sté a casa!

(“State a casa!” traduzione dal dialetto anconetano n.d.r.) «E sté a casa!!!» Io lo dicevo da prima del #coronavirus. L’ho ripetuto per anni: in coda alla cassa del supermercato, d’estate in autostrada all’altezza di Castel San Pietro, davanti ai cancelli dello stadio prima del concerto. A Milano la coda è quasi …

VAMPIRI SOCIALI

Te lo dicono tutti ultimamente che una delle cose fondamentali da fare per potersi risparmiare tanti mal di pancia nella vita è mettere dei paletti. Le persone brave, quelle che hanno capito tutto e ti spiegano come si fa, sentenziano che a differenza tua loro hanno saputo mettere al momento …